Salisano in Sabina

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Primi piatti
Primi piatti

Fettuccine

INGREDIENTI: 200 g di farina, 2 uova.
PREPARAZIONE: Impastate a mano sulla spianatoia la farina con le uova.
Lavorate gli ingredienti con le mani finché formeranno una palla.
Rovesciate l'impasto sul tavolo leggermente infarinato e dategli la forma di
una semisfera; se l'impasto dovesse risultare troppo morbido, spolveratelo
di farina e continuate a lavorarlo mettendo un po' di farina anche sulle mani.
Coprite l'impasto e fatelo riposare per circa 30 minuti. Stendete la pasta e
tagliatela.
Fatela asciugare qualche minuto prima di cuocerla.
 

Ciacamarini (Marcetelli)

Pasta a base di farina, uova, sale e acqua tiepida.
Dopo avere impastato gli ingredienti, si tira la sfoglia di circa 1/2 cm. di spessore e la si taglia a striscioline che successivamente si arrotolano con le mani.
 

Maltagliati (Poggio Moiano - Rieti)

Consistono in una pasta fresca a forma di strisce romboidali, aspetto

farinoso e colore bianco.

Si preparano tutto l'anno con farina di grano duro ed acqua. Sebbene

nella forma possano essere scambiate con fettuccine o tagliatelle, i

maltagliati si differenziano da queste per la loro caratteristica

preparazione in assenza dell'uovo. Per questo motivo vengono

considerate le sorelle povere delle fettuccine ed essendo preparate

solo con acqua e farina, sale ed un po’ di olio d'oliva, richiedono una

grande esperienza durante la cottura.

Vengono preparate in primavera con sugo di asparagi selvatici, mentre

nei mesi freddi con sugo di castrato o pecora. Comunque il condimento

più usato è il sugo di pomodoro con recaji de pullu, ovvero le regaglie di

pollo tagliate a pezzettini, dorate nel soffritto e insaporite

con un cucchiaino di conserva di pomodoro.


La tradizione di lavorazione dei maltagliati viene tramandata oralmente

da generazioni.

 

Gnocchitti de pulenta(Pescorocchiano-Borgorose-VarcoSabino-Fiamignano-PetrellaSalto-Concerviano-Marc

Sono gnocchi di piccole dimensioni e di colore giallo.

Si preparano impastando la farina di mais mista a farina

di frumento, il sale e l'acqua tiepida, fino ad ottenere un

impasto non troppo duro, da cui vengono ritagliati degli

gnocchi di dimensione ridotta rispetto a quelli di

patate.


La ricetta viene tramandata oralmente da generazioni e

rappresenta un tipico esempio di cibo povero che veniva

tradizionalmente consumato nella cultura contadina.

 

Gnocchi ricci (Amatrice - Antrodoco)

Gli gnocchi ricci sono considerati il piatto più antico della

tradizione amatriciana: era il piatto tipico della domenica

nelle famiglie nobili di Amatrice centro e poco conosciuto

nelle frazioni.

La loro ricetta viene tramandata oralmente da generazioni.


Vengono rigorosamente preparati a mano uno ad uno dalle

casalinghe del luogo, con i semplici ingredienti della tradizione

locale, quali uova, farina ed acqua.

Il sugo ideale per gli gnocchi ricci è quello a base di spezzatino

di castrato di pecora, macinato misto di maiale e vitellone,

spezzatino di vitellone, da condire poi con parmigiano e

pecorino nelle stessa quantità.

 


Pagina 3 di 10

Attivita a Salisano


Impianti elettrici e tecnologici. Per info: 3392653546

Notizie flash

Vuoi segnalare eventi inerenti Salisano o che si svolgono sul territorio della Sabina?  Puoi fare una segnalazione all'amministratore visitando la pagina contatti o inviando una mail a info@salisanoinsabina.it e saranno pubblicati.