Salisano in Sabina

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Dolci
Dolci

Pizza sbattuta (Casaprota)

INGREDIENTI: 2 uova, 3 ettogrammi di zucchero, 4 ettogrammi di farina.
PROCEDIMENTO:  montare le uova con lo zucchero, aggiungere la farina
e versare l’impasto in una teglia, precedentemente imburrata.
Cuocere in forno per mezz’ora a 150 gradi.
Dolce consumato durante le festività pasquali.
 

Pizza di Pasqua o pizza dei tre giorni 

dscn0872Formare una fontana con la farina, romperci dentro 6 uova, aggiungere 250 gr. di zucchero, 150 gr. di strutto, 250 ml di acqua dove in precedenza é stato fatto sciogliere sufficiente
lievito di birra, buccia dilimone grattugiata  ed una tazzina da caffé di rosolio. 
Maneggiare e non appena la pasta ottenuta "tiene", coprire con un canovaccio e lasciar riposare per circa 8 ore.
Trascorso questo tempo, rimaneggiare con delicatezza l'impasto e dopo averlo messo dentro una pentola (o un contenitore per torte con bordi lisci) di diamentro di circa 25 cm., fare lievitare per 2 giorni.
É molto importante che durante questo periodo di lievitazione, l'impasto non subisca
in nessun modo sbalzi di temperatura, neanche minimi, perchè pregiudicherebbero in modo irreparabile la buona riuscita del dolce.
Il luogo naturale per la lievitazione é senza dubbio una "martora" (madia) dove oltre all' impasto deve essere tenuta accesa una candela per tutto il tempo; anche una buona
credenza in legno offre tutte quelle caratteristiche necessarie.
A lievitazione raggiunta, l'ideale é cuocere questa pizza in un forno portato a temperatura con legna di quercia o cerro ed immediatamente  dopo aver sfornato il pane, in alternativa si puó usare un buon forno elettrico.
Questa pizza si consuma il mattino del giorno di Pasqua insieme ai tradizionali
salami,uove sode e quant'altro , durante la consueta colazione Pasquale. 
 

Nociata Sabina (Salisano - Casaprota - Torricella Sabina)

ricette natalizieLa nociata è un classico dolce sabino che si consuma a Natale attorno al camino e si
gettano le foglie di alloro nel fuoco, le foglie scoppiettano, la fiamma si ravviva e un
buon odore di alloro riempie la stanza.

INGREDIENTI: 1 Kg. di miele, 2 Kg. di noci, alloro in foglie.
PROCEDIMENTO: Innanzi tutto si fa cuocere il miele.
Per stabilire il giusto grado di cottura si prende un piatto e ci si versa un po’ d’acqua,
poi con un cucchiaio si prende il miele e con le dita si appallottola. Si fa quindi cadere
sul piatto e se nell’impatto si sente che “suona”, in quel momento il miele è cotto.
Allora si versano le noci già ridotte in piccolissimi pezzi o addirittura tritate.
Quando l’impasto assume un colorito dorato, si toglie dal fuoco.
Si bagna quindi la “spianatora” e ci si rovescia l’impasto che si spande su tutta la
superficie con “u stennerellu” (matterello) il quale deve essere continuamente inumidito.
Lo strato deve risultare di uguale spessore (circa 5 mm – uniforme) e va tagliato con il
coltello in modo da ottenere piccoli rombi che vengono poi posti tra due foglie di alloro.
 

Murzillitti (Scandriglia)

INGREDIENTI: 1 kg di miele, 1 kg di noci, 2 uova, 1 bicchiere di olio, cannella,
pepe e noce moscata; farina nella quantità raccolta dall'impasto.
Una volta ottenuto l'impasto, lo stesso va spianato, con uno spessore di circa
un cm, un cm e mezzo e quindi tagliato in tanti rombi con un'apposita forma di
legno ("stampu" questo rombo, di legno veniva realizzato dagli uomini, di
solito usando legno di noce, acero, ginepro e personalizzato con iniziali o
vari disegni intarsiati).
Si consumano di solito durante il periodo natalizio.
 

Ciammelle lesse (ciambelle lesse) (Casaprota)

INGREDIENTI: 1 uovo, 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva, 1 cucchiaio e mezzo
di zucchero, 1 cucchiaio di vino ed anice.
PROCEDIMENTO: unire gli ingredienti ed impastare.
Con l’ottenuto formare delle piccole ciambelle, lessarle e terminare la cottura in
forno a 150 gradi.
 


Pagina 6 di 8

Attivita a Salisano


Impianti elettrici e tecnologici. Per info: 3392653546

Notizie flash

Comunichiamo a tutti i gentili visitatori del sito, che la centrale metereologica sita a Salisano in Via San Diego, è nuovamente operativa dopo un periodo di inattività dovuta a lavori di aggiornamento. Ricordiamo di non prendere mai decisioni importanti sulla base di questo, o di altri servizi meteo dal web.

Per consultare la centralina metereologica cliccate sul link sottostante.

http://www.salisanoinsabina.it/station/wxindex.php